ico

Compila online il tuo visto per venire in Italia

Dopo aver completato gli step indicati sará possibile visualizzare la lista dei documenti necessari per la preparazione del visto di ingresso per l'Italia e la lettera d'invito per l'Italia utile per il tuo ospite

Step
step 1 step 2 step 2 step 4 step 5 step 6 -

  step 1 PAESE DI DESTINAZIONE:

ITALIA

Info
step 2 NAZIONE DI RESIDENZA 
step 2 MOTIVO DEL VIAGGIO
step 4 NV Info Visto
colonnasx

Pakistan

Visto per Adozione


Il visto per adozione consente l’ingresso i Italia, ai fini di un soggiorno di lunga durata a tempo indeterminato presso gli adottanti o gli affidatari, allo straniero destinatario del provvedimento di adozione o di affidamento per - adottivo emesso dalla competente autorità straniera in conformità alla legislazione locale.

La legge 31 dicembre 1998, n. 476, dispone che la Commissione per le adozioni internazionali autorizza l’ingresso ed il soggiorno permanente del minore straniero adottato o affidato a scopo di adozione (articoli 32 e 39, lettera h), della Legge n. 184/1983, come modificata dall’articolo 3 della Legge n. 476/998). Il rilascio del visto è pertanto subordinato all’emanazione della prescritta autorizzazione.
L’articolo 8, comma 2 della predetta legge richiama la normativa precedente per il perfezionamento di quelle procedure di adozione avviate anteriormente all’entrata in vigore della legge o anche in un momento successivo sino alla costituzione della Commissione e alla pubblicazione dell’albo degli enti autorizzati.
In tali casi, ai fini del rilascio del visto, occorrerà verificare la sussistenza dei seguenti requisiti:
1.autorizzazione nominativa rilasciata dalla Commissione per le Adozioni internazionali;
2.dichiarazione di idoneità all’adozione, rilasciata dal Tribunale italiano dei minorenni competente per distretto do appartenenza dei genitori adottanti, ai sensi della Legge 4 maggio 1983, n. 184, sulla “Disciplina dell’adozione e dell’affidamento dei minori”;
3.provvedimento di adozione o di affidamento pre-adottivo emesso dalla competente autorità straniera in conformità alla legislazione locale;
4.dichiarazione di conformità del provvedimento alla legislazione dello Stato straniero, emessa dall’autorità consolare italiana competente per luogo d’emissione del provvedimento.
Ricordiamo che, con la direttiva “Amato-Bindi” del 28/02/2007, è stato abolito il permesso di soggiorno per adozione per i bambini stranieri adottati all’estero da una coppia italiana che fanno ingresso in Italia con un visto per adozione.

Esegui gli STEP per richiedere il tuo VISTO